Statuto Decentra

La visione dello Statuto nella sua copia integrale è disponibile e liberamente visionabile presso la Sede dell’Accademia, di seguito riportiamo alcuni articoli:

Articolo 3 – Scopi
L’Associazione promuove l’uso dei registri distribuiti e il graduale superamento delle autorità centrali in ogni ambito dell’economia e della vita sociale. A tale scopo, svolge attività culturali, formative, scientifiche, di ricerca e divulgazione sulle tecnologie applicate ai registri distribuiti e sulle trasformazioni da queste indotte in ogni altro campo. In questo ambito, l’Associazione:
promuove lo studio e la ricerca
promuove il confronto e favorisce la circolazione delle conoscenze e delle idee
forma, perfeziona e certifica competenze professionali specifiche
favorisce l’incontro tra progetti innovativi e competenze per realizzarli
A tali fini, l’Associazione potrà istituire e promuovere la gestione di corsi di studio teorici e pratici di ogni genere, pubblicare testi, produrre audiovisivi, distribuire programmi, organizzare incontri, seminari, conferenze, eventi di ogni tipo a carattere nazionale e internazionale ai propri associati. L’Associazione può stipulare convenzioni con enti, aziende, istituzioni pubbliche.
Per il perseguimento dei propri scopi l’Associazione può ricevere da enti e istituzioni, pubblici e privati, fondi finalizzati. L’Associazione può reperire mezzi finanziari occorrenti per i fini istituzionali anche attraverso banche, sottoscrizioni e contributi liberali di persone fisiche o giuridiche.
L’Associazione è attiva nel settore dell’educazione, istruzione, cultura, formazione, ricerca e della cooperazione internazionale.
L’Associazione potrà aprire sedi sia in Italia che all’estero, e compiere ogni operazione mobiliare, immobiliare e finanziaria necessaria o utile per il perseguimento dei suoi scopi istituzionali.

Articolo 7 – Associati ordinari, sostenitori, associati onorari ed aggregati
Gli associati si distinguono in:
Associati fondatori: coloro che sono intervenuti alla costituzione dell’associazione, hanno diritto di voto, sono eleggibili alle cariche sociali, la loro qualità di associati ha carattere di perpetuità, non è soggetta ad iscrizione annuale, ma solo al pagamento della quota sociale.
Associati ordinari: sono coloro che con il loro apporto culturale, scientifico, professionale e finanziario contribuiscono ai bisogni ed alla vita dell’associazione. Essi sono tenuti al pagamento della quota sociale di eventuali quote integrative e quote integrative straordinarie.
Associati onorari: sono coloro che per particolari meriti o considerazioni siano, dal Consiglio Direttivo, ritenuti in grado di conferire lustro all’associazione.
Associati sostenitori: sono coloro che hanno interesse a sostenere economicamente l’accademia per scopi con essa condivisi
Associati Aziende: sono le aziende che partecipano alle attività dell’accademia per i propri fini imprenditoriali.
Tutti gli associati possono offrire all’Associazione la propria opera di docenti nel settore professionale corrispondente alla competenza e al titolo di studio posseduto. I docenti che intendono espletare l’insegnamento in seno all’Associazione devono formulare richiesta al Consiglio Direttivo aderendo al sodalizio.

Articolo 9 – Iscrizione
Le iscrizioni decorrono dalla data di rilascio della tessera sociale.

Articolo 10 – Perdita della qualifica di associato
La qualifica di associato può venire meno per i seguenti motivi:
per recesso da comunicarsi per iscritto almeno tre mesi prima dello scadere dell’anno;
per decadenza e cioè per la perdita di qualcuno dei requisiti in base ai quali è avvenuta l’ammissione (cessazione della qualità di associato);
per esclusione deliberata dal Consiglio direttivo per accertati motivi di incompatibilità, per aver l’associato contravvenuto alle norme ed obblighi del presente Statuto, per altri motivi che comportino indegnità (radiazione);
per mancato pagamento della quota sociale;
per ritardato pagamento delle quote integrative per almeno tre mesi (sospensione temporanea).
A tale scopo il Consiglio Direttivo procederà entro il primo mese di ogni anno sociale alla revisione dell’elenco dei associati.

Articolo 11 – Diritti del associato
La divisione in categorie degli associati non implica alcuna differenza di trattamento tra gli aderenti stessi in merito ai loro diritti nei confronti dell’Associazione. Ciascun aderente, in particolare, ha diritto a partecipare effettivamente alla vita dell’Associazione. Le somme versate per la tessera, per le quote sociali ed integrative non sono rimborsabili in nessun caso.