14 Marzo, 16 Maggio 2019

LE PROFESSIONI NELL’ERA DELLA COMPLESSITA’

Docente Riccardo Marini

LE PROFESSIONI NELL’ERA DELLA COMPLESSITA’

DOCENTE
AVV. RICCARDO MARINI

1a PARTE
AUTOMAZIONE, INTELLIGENZA ARTIFICIALE,
DECENTRALIZZAZIONE DEI PROCESSI

DATA
Giovedì 14 Marzo 2019 dalle 16 alle 18

LUOGO
BOLOGNA CIRSFID, VIA GALLIERA 3, Bologna

ANNOTAZIONI
Incontro formativo della durata di 2 ore. L’incontro è volto alla introduzione dei temi dell’automazione, dell’intelligenza artificiale e della decentralizzazione dei processi in relazione al mondo delle professioni

COSTO
50 euro per gli associati.
Per i non associati: 80 euro.

SVOLGIMENTO
L’incontro sarà articolato nelle seguenti sezioni:

L’ERA DELLA COMPLESSITA’:
breve analisi delle forze di cambiamento che stanno plasmando la realtà contemporanea utilizzando lo schema proposto dal filosofo della complessità Edgar Morin: a) moltiplicazione; b) accelerazione; c) rimozione; d) simultaneità.
Illustrazione del concetto sul piano generale e suo riorientamento in relazione allo specifico campo delle professioni utilizzando esempi tratti dalla specifica esperienza italiana.
Breve illustrazione della convergenza di fattori storici che condurranno al cambiamento del mondo delle professioni: a) maturità delle ICT (Information and Communication Technology); b) la digitalizzazione documentale; c) la liberalizzazione della professione e dei compensi; d) la competizione di operatori extra-professionali.

AUTOMAZIONE & INTELLIGENZA ARTIFICIALE:
breve illustrazione dei due concetti, storia e pratica. I due temi vengono trattati insieme, in considerazione della particolare natura di attività professionale come attività intellettuale, la cui automazione “presuppone” una intelligenza artificiale. Sugli antecedenti logici: a) potenza di calcolo e capacità di memoria; b) connettività pervasiva; c) BIG DATA (ancora sulla digitalizzazione documentale).
Discussione delle due “teorie” maggioritarie che si contendono il campo in ordine agli effetti dell’automazione e dell’intelligenza artificiale nel campo delle professioni:

– PRIMA TESI l’eliminazione delle professioni: ragioni ed argomenti.

– SECONDA TESI: la professione intellettuale si trova al di là del campo della “disruption”: ragioni ed argomenti.

– TERZA TESI: AUGMENTATION: l’integrazione uomo-macchina. Un esempio concreto Bridgewater Associates.

DECENTRALIZZAZIONE DEI PROCESSI:
La struttura organizzativa dello studio professionale. Fattori storici tradizionali che hanno causato il modello organizzativo corrente. Discussione della radicale modificazione di tali fattori:
a) ancora sulla digitalizzazione ; b) commoditization; c) servizi professionali sempre più servizi di mercato.
Un esempio italiano: gli effetti a lungo termine del processo civile digitale. Dalla centralizzazione alla decentralizzazione dei processi.

2a PARTE
KNOWLEDGE MANAGEMENT

DATA
Giovedì 16 Maggio 2019 dalle 16 alle 18

LUOGO
BOLOGNA CIRSFID, VIA GALLIERA 3, Bologna

ANNOTAZIONI
Incontro formativo della durata di 2 ore. L’incontro è volto alla introduzione del tema del Knowledge Management in relazione al mondo delle professioni

COSTO
50 euro per gli associati.
Per i non associati: 80 euro.

SVOLGIMENTO
L’incontro sarà articolato nelle seguenti sezioni:

L’ERA DELLA COMPLESSITA’:
breve analisi delle forze di cambiamento che stanno plasmando la realtà contemporanea utilizzando lo schema proposto dal filosofo della complessità Edgar Morin: a) moltiplicazione; b) accelerazione; c) rimozione; d) simultaneità.
Illustrazione del concetto sul piano generale e suo riorientamento in relazione allo specifico campo delle professioni utilizzando esempi tratti dalla specifica esperienza italiana (n.b. – ovviamente questa sezione utilizzerà esempi diversi rispetto a quelli discussi nella parte II)

KNOWLEDGE MANAGEMENT.
Breve introduzione al concetto ed alla pratica del Knowledge Management.
Illustrazione del concetto di “conoscenza professionale”.
Le particolari caratteristiche economiche della conoscenza a confronto con gli altri beni economici:
Non-rivale;
Non-escludibile;
Generativo-accretivo;
Digitalizzabile.
L’evoluzione della conoscenza professionale: il modello di Susskind:
arte;
standardizzazione;
sistematizzazione;
esternalizzazione.
I sette modelli per la produzione e distribuzione della conoscenza professionale:
modello tradizionale; network professionale; modello para-professionale; sistemi ingegnerizzati; comunità di esperienza; sistemi integrati;
macchine.
Breve discussione sulle ragioni alla base della commoditization della conoscenza professionale.

A questo punto, siamo in grado di accedere alle conclusioni del ciclo di incontri:
STRATEGIE PER LA CREAZIONE DI VALORE NELL’ERA DELLA COMPLESSITÀ